Message in a bottle

Message in a bottle

31/08/12

Tempus fugit

E così oggi dobbiamo salutare anche Agosto. Un po' mi dispiace, lo ammetto, mi ci ero affezionato alquanto. Mai come in questo periodo sto sperimentando quanto è fragile l'uomo: alti e bassi si alternano inesorabilmente, come la salute e la malattia, le gioie ed i dolori. C'è una cosa, però, che non cambia: il tempo, che passa. Puoi anche ribellarti con tutte le forze, se lo ritieni opportuno, ma scorre lo stesso. "Time" dei Pink Floyd: ascoltala, e meditane il testo. È proprio questa consapevolezza che deve però spingerci ad apprezzare l'attimo presente, che non tornerà. E non dimenticare che il tempo non è chronos, ma kairòs, ossia tempo per cambiare vita, tempo per la salvezza dell'anima.

01/05/12

Mese di Maggio

Ciascuno di noi attraversa alti e bassi: impossibile superare i "bassi" senza la presenza amichevole di qualcuno che ci fa sentire la sua vicinanza. A livello spirituale è la stessa cosa: Maria è una presenza estremamente delicata, ma forte. Ci sorregge nelle difficoltà, intercede per noi, ma sempre con discrezione. Come una mamma, non smette di amarci anche quando noi, vigliaccamente, ci dimentichiamo di invocarla. 
A Lei dedico questo mese, affinché mi sostenga, insieme a tutti coloro che leggeranno queste righe.

04/03/12

La fede

Scriveva Natalia Ginzburg nel 1970: "La fede non è una bandiera da portarsi in gloria. E', invece, una candela accesa che si porta in mano tra pioggia e vento in una notte d'inverno". Quanti commenti si potrebbero fare a questa frase... Nessuno si deve sentire arrivato in ambito spirituale, ma, come dice S.Paolo, "chi è in piedi guardi di non cadere".